Chi sono

Sono nato l’8 aprile 1968 a Milano da padre palermitano e madre milanese. Vivo da sempre a Trezzano sul Naviglio, paese situato nella periferia sud ovest del capoluogo lombardo. Sposato e padre di una ragazza, abbandono gli studi ancora minorenne ed inizio a lavorare nell’attività commerciale paterna dove rimango per quattordici anni. A trenta, di punto in bianco, decido di cambiare occupazione, mi rimbocco le maniche e divento un operaio turnista presso una multinazionale. Qui rimango per oltre vent’anni, poi in seguito ad una malattia che mi fa perdere l’idoneità alla mansione, perdo il lavoro.


Lo scrittore

Da sempre lettore di thriller, polizieschi e romanzi d’avventura, inizio a scrivere su consiglio della psicoterapeuta che mi segue durante il percorso per uscire dalla depressione. Da sempre alla ricerca dell’adrenalina che mi faccia sentire vivo, ho una adolescenza ricca di fatti ed avventure che mi portano ad affrontare quegli anni senza guardare troppo al futuro vivendo le giornate sempre come un’avventura senza limite. Il mio primo lavoro “Apri gli occhi e porta le mani alla fronte”, ne descrive molte facendo vivere al lettore esperienze ricche di emozioni forti.